Parliamo di brand identity. Ma non sarà una sorta di lezione universitaria. Laccademya è la prima accademia d’impresa italiana: il nostro obiettivo è dare strumenti utili a fare impresa, che abbiano ricadute immediate e pratiche. Abbiamo certo bisogno di chiarire che cos’è la brand identity, ma soprattutto ci concentreremo sulla sua importanza in ottica di business e sulla sua capacità di impattare in modo positivo sul successo di un’azienda.

Brand Identity: che cos’è e perché ti è utile

Il più grande errore che si commette è quello di immaginare una coincidenza tra logo, marchio e brand identity.
In realtà invece, il logo è uno degli elementi che concorre alla creazione di una brand identity che sia unica e riconoscibile.

La prima cosa che devi sapere sulla brand identity è questa: è, spesso, ciò che differenzia un’azienda vincente, leader di mercato, da una che a stento sopravvive. La percezione che il consumatore ha del tuo brand e dunque dell’identità della tua azienda, è una delle leve che maggiormente lo conducono all’acquisto: se sei considerato il top, i tuoi prodotti/servizi saranno immediatamente i primi a cui pensano i consumatori se vogliono soddisfare un determinato bisogno.

Ecco perché costruire una brand identity forte, unica e riconoscibile ti è utile: perché contribuisce ad attrarre clienti.
Ecco perché vogliamo parlare della Brand identity come accademia d’impresa: la teoria è importante base di partenza, ma va declinata nel lavoro di ogni giorno per comprenderne a pieno l’efficacia.

Noi vendiamo i supermercati, non i prodotti” è una delle frasi più celebri di Albert Heijin, fondatore di Ahold, un colosso della GDO olandese con circa 3206 sedi in tutto il mondo.
Devi vendere prima la tua azienda e poi ciò che fai. Per questo ti serve la brand identity.

Che altro non è se non la personalità della tua azienda, i suoi valori, l’insieme delle promesse che contiene, comunicata al tuo target di riferimento in modo forte, unico, riconoscibile.
Tre parole queste che stiamo ripetendo appositamente, come per stamparle nella mente di chi legge.

Brand Identity: definizione

Che cos’è dunque la brand identity?
È il modo in cui l’azienda vuole/deve presentarsi ai potenziali consumatori. Poggia su alcuni elementi imprescindibili che sono:

  • nome
  • logo
  • payoff
  • mission
  • value proposition
  • tone of voice.

A monte c’è un lavoro enorme di analisi il cui obiettivo è capire come vuoi che la tua azienda sia percepita dal tuo target e che cosa il tuo target potrebbe volere dalla tua azienda.
Più la brand identity che costruisci è forte, unica e riconoscibile da un lato e dall’altro coerente con i bisogni e valori del tuo target, più il tuo business ne guadagnerà.

Brand Identity: differenza con la visual identity

Altro errore molto diffuso è quello di confondere la brand identity con la visual identity. Sono in realtà due concetti complementari e non coincidenti.
Anche la visual identity deve essere forte, unica e riconoscibile. Ma va considerata come una parte della brand identity: tutti gli aspetti visivi che costituiscono l’identità di marca quali logo, font, colori, design.

Per chi fa impresa avere chiari quali sono gli errori da non commettere quando si sta costruendo la propria identità di brand è fondamentale: rappresenta un risparmio in termini di tempo e di investimento ed un vantaggio competitivo da spendere nella lotta al posizionamento.

Brand Identity, perché non interessa solo le grandi aziende

Il marketing non è materia solo per i grandi colossi, per le multinazionali, per le aziende da milioni di euro di fatturato. Anzi: il marketing è ancora più importanti per le PMI che devono ottimizzare ogni loro investimento, oltre al tempo ed alle risorse.

Avere un brand identity forte, unica e riconoscibile ti permette di smettere di competere solo ed esclusivamente sul prezzo: una guerra tra poveri che, spesso, porta solamente ad assottigliare i margini di guadagno.
Se lavori bene alla costruzione della tua identità di brand, riuscirai a posizionarti nella mente del consumatore come la prima – se non l’unica – risposta utile alla soddisfazione del suo bisogno.

Parlare di brand identity agli imprenditori significa mostrare chiaramente quali sono i vantaggi spendibili nell’immediato. Più la tua identità di brand è forte, unica e riconoscibile, minore sarà la CPA cioè il Costo Per Acquisizione: in pratica, spendi meno per ottenere contatti. Ed i contatti sono potenziali clienti.

Inoltre, se spostiamo il focus dall’esterno all’interno, se il brand dell’azienda è percepito come importante, questo sarà anche motivo di orgoglio e motivazione per i tuoi dipendenti che saranno portati a dare di più, perché si riconosceranno parte di qualcosa di grande. Le persone sono il cuore pulsante di un’azienda, più sono motivate, più producono e soprattutto meglio producono.


Ti interessa approfondire?

Il 26 settembre 2019 Laccademya organizza un workshop sulla Brand Identity. Scopri di più.